home propaganda comunicazione   dove siamo contatti
battaglia_di_algeri  ---  La Battaglia di Algeri
[Click to download]



La battaglia di Algeri, 1966 di Gillo Pontecorvo Leone d'oro alla mostra di Venezia nel 1966, fu censurato in Francia: al centro della vicenda del film infatti, lo scontro tra para' francesi e resistenza locale, con uno stile asciutto, in grado di evocare e descrivere una guerra, in tutta i suoi aspetti.
Quella guerra fu definita una sporca guerra, come fosse possibile una guerra non cruenta, ingiusta e drammatica nella sua ferocia distruttiva.
Nella guerra descritta nel film, assassini, torture e violenze carnali erano all’ordine del giorno. Un generale francese piú tardi dichiarò con vanto: ''Ci venne data libertà di fare ció che consideravamo necessario.''
Il film di Pontecorvo drammatizza una delle lotte guerre piú sanguinose del XX secolo: la ribellione nel periodo dal 1954 al ’62 contro il dominio coloniale in Algeria, una delle colonie francesi piú vecchie e piú grandi.
La Battaglia di Algeri, in bianco nero, è un lavoro estremamente innovativo e probabilmente uno dei film piú potenti mai realizzati sull’occupazione colonialista e sulla resistenza a tale occupazione.


last screem