home propaganda comunicazione   dove siamo contatti
30 May 04  ---  PergolaMove - Presentazione Openweek 30 mag - 6 giu 2004

"Aperto" per noi e' un po' come dire "libero", ovvero non "gratuito", ma piuttosto "pubblico".
Al mondo oggi ci sono mille cose gratis e per niente pubbliche.
Puoi entrare gratis in un centro commerciale (novelle agora' dei sobborghi), salvo sorveglianza e regole private; puoi gratuitamente avere una casella di posta elettronica, se accetti che i tuoi dati personali vengano trattati anche commercialmente dal provider, gratis puoi passare il pomeriggio nel centro cittadino e prendere il sole in piazza, sempre che i tuoi sensi non vengano urtati dall'orgia delle gigantografie pubblicitarie e dalla puzza dei fast food. Ebbene, per noi il significato di pubblico, aperto e libero e' profondamente diverso da quello che oggi sta diventando comunemente inteso.
Alla base dell'esperimento di quest'anno realizzato in via angelo della pergola 5 sta quella che chiamiamo "condivisione".

Condividere vuol dire aprire alla partecipazione di altri e alle modifiche che essi necessariamente portano, vale a dire costruire piu' che dei progetti dei Laboratori.
condividere esprime la necessita' di gestire uno spazio pubblico interamente autogestito e rispettato da tutti coloro che lo oltrepassano, anche solo per una mezza giornata.
Condivisione assume anche la forma di un agire libero, ma attenzione, libero per noi ha la valenza di Replicabile, ovvero non soltanto che le nostre idee e progetti non hanno un copyright, ma anche che siamo disposti a condividere le nostre competenze con quelli che vorranno aprire nuovi net-point, ostelli, librerie e supporti per l'informazione indypendente.
la mercificazione della vita e la precarizzazione che ne deriva ci spinge ad un esperimento comunitario che segnali la possibilita' di un welfare autorganizzato, qui ed ora, che sia un esempio ed una critica a quella res publica che e' pubblica solo per chi puo' comprarla.
Abbiamo quindi deciso di aprire a tutti alcuni servizi, non falsamente gratuiti, ma aperti e liberi cosi' come abbiamo voluto realizzarli, vi invitiamo a conoscerli insieme alle persone che li animano dal 30 al 6 giugno, in Pergola_Move.
L'anticipazione e' che tra gli altri di nuovi, inauguriamo il progetto di un ostello, si, come quello che c'era nel 99 in piazza minniti (metropolix) che c'e' rimasto nel cuore e che abbiamo difeso con lo sgombero piu' articolato e incasinato degli ultimi anni. Il diritto alla mobilita' globale e' forse il piu' negato e il piu' temuto e questa citta' che tanto vorrebbe essere mittleuropea e che in questo senso e' l'esempio di provincialismo piu' becero.
lo sgombero di via adda e il trattamento riservato dal comune agli stranieri ci lascia sempre piu' increduli e furibondi: un ostello per i giovani e' cio' che insieme a corpi ed intelligenze vogliamo opporre allo stato di deportazione che sta passando impunemente sotto silenzio.
Ringraziamo le microreti di resistenza umana e politica che danno corpo e idee e conflitto alla Metropoli, senza le comunita' perderemmo insieme all'idea di pubblico anche il senso del politico, grazie a tutti quelli che ci stanno credendo.
Infine un saluto importante ai compagni ancora agli arresti: Milo,Marta, Orlando e fede, e' stato un anno duro, vi vogliamo con noi che e molte cose ancora abbiamo da fare.

reload.realityhacking.org


last comunicazione