home propaganda comunicazione   dove siamo contatti
12 Nov 03  ---  cub

Ancora una volta la repressione e'scattata contro la liberazione degli
spazi che il comune e le altre istituzioni abbandonano al loro destino,
fino a quando qualcuno si impegna per farli rivivere e per utilizzarli.
Lo spreco pubblico e' lecito, il riuso per fini sociali e' vietato: questa
e' la parola d'ordine della giunta Albertini. Contro questa posizione la
Cub e' schierata da sempre e quindi appoggia le iniziative che tendono a
far vivere aree abbandonate destinandole ad un riuso sociale e
socializzante, tendente a costruire un modo diverso della comunicazione
e delle lotte sociali, che in una metropoli come Milano non sono un
fenomeno di arretratezza ma rappresentano un momento di cambiamento e di
affermazione di una parte di un progetto complessivo di trasformazione
dei rapporti sociali e di classe.
La Cub propone a tutte le forze interessate che hanno dato vita
all'assemblea metropolitana di individuare modalita' di iniziativa e di
lotta per elaborare una piattaforma e di sostanziarla con iniziative che
peraltro, insieme stiamo gia' relizzando come il grande sciopero del 7
novembre che ha visto sfilare per le vie di Milano 100.000 tra
lavoratori studenti e pezzi di movimento o la May Day Parade con annesse
tutte le iniziative di continuita' come il Circo Precario.

Il Coordinamento Nazionale CUB


last solidarieta